Sulle Orme delle Streghe

Incantesimi, sortilegi, divinazioni caratterizzano la società umana fin dai tempi più remoti, dalla cultura primitiva alle prime città-stato babilonesi e  egizie, fino alla società romana, in cui la magia si scontrò con il cristianesimo.

E poi ancora durante il Medioevo, quando la magia divenne una pratica maledetta, e nel Rinascimento, quando si fuse con le scienze, l’alchimia, l’ermetismo.

Fino ai giorni nostri, in cui la Magia ha ritrovato anche la sua accezione positiva, grazie al contributo dell’antropologia che ha permesso di recuperare alcuni aspetti degli antichi culti demonizzati.

Secondo il Pensiero Magico, ogni individuo è parte del Tutto,  e la strega o il mago è colui o colei che sa penetrare i segreti del Tutto e che sa dominare la natura e gli eventi.